Abbiamo sempre fatto così

Abbiamo sempre fatto così

Quante volte è capitato e quante volte ancora capiterà…

Le vecchie abitudini sono dure a morire e anche se chi le difende ha la consapevolezza di essere rimasto fermo all’inizio, non c’è verso.

Dalle chiacchierate che si susseguono quando si inizia il cantiere a quelle del progetto, sembra ci sia un disco infinito che gira e dice sempre le stesse cose:

  • Le pompe di rilancio non servono e nemmeno i puffer, la motivazione preferita è che si risparmiano soldi.
  • La miscelazione a monte non serve, tanto impostano 35° in inverno e 18 in estate e viaggiano a punto fisso, hanno sempre fatto così e si trovano bene.
  • Termostati ne basta uno per piano, perché se no il cliente spende troppi soldi e poi il lavoro lo fa qualcun altro e non prendo la segnalazione dal produttore.
  • Meglio una caldaietta di backup perché per qualsiasi evenienza se non funziona la pompa di calore hai sempre un’alternativa, e poi quando fa freddo sappiamo tutti che…
  • No ma non mi fido delle pompe di calore, allora metto una taglia in più perché così sono più sicuro.

La verità è che oltre a non sapere ciò che fanno, non sono loro a dover pagare le tue bollette o il costo per rimediare alle cavolate che combinano, ma hanno sempre fatto così.

Ma la riflessione di oggi è un po’ diversa: tu che cerchi di capire come fare, ti decidi a cambiare strada o rimarrai vittima dell’abbiamo sempre fatto così?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *