tutto elettrico

Ammoderniamo?

Le foto sono di un mese fa, poco prima di Natale ero andato a far visita al cliente che ha acquistato un’abitazione che sorge sopra ad una collina, nel trevigiano.

Abitazione già con riscaldamento a pavimento e raffrescamento all’epoca realizzato con gli split tradizionali, una buona distribuzione fatta dalla centrale termica esistente e ampie possibilità.

Alla fine, stiamo lavorando per eliminare anche gli split e convertirla al tutto elettrico, eliminando i 3 pannelli solari presenti che hanno fatto il loro tempo e dando spazio a un impianto fotovoltaico che tra le altre dovrà fornire la carica anche a una fiammante Tesla bianca. 

Non è facile prendere un progetto di un decennio e passarlo al tutto elettrico, in un contesto come quello in foto gioca un aspetto fondamentale anche la parte architettonica interna degli spazi esistenti, ma un colpo di genio -o botta di culo che dir si voglia- mi ha illuminato.

Giusto il tempo di attendere un paio di decisioni strategiche per l’involucro e il carico termico e iniziamo a pensare a una villetta moderna che sfrutta il sole al massimo, anche se non è stata realizzata ieri.

Io penso anche al prosecco dopo, perché dopo il collaudo in quelle colline, è naturale farci un pensiero, perché mio nonno, contadino con piccola produzione casalinga di vino, diceva sempre che l’acqua fa ruggine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *