Aria o acqua cambia poco, se sai come fare

Nelle ristrutturazioni importanti, dove si tocca l’involucro e si ammoderna la parte dedicata agli impianti, la scelta dev’essere fatta dal committente, chi progetta e realizza l’opera deve semplicemente fare il proprio lavoro e generare comfort.

Sembra quasi un controsenso, ma visto che progetto solamente impianti in pompa di calore per case no gas, e visto che ho messo pompe di calore su radiatori con la facilità con cui le calcolo per una nuova costruzione, voglio condividere una riflessione.

Certo, a tutti piace lavorare con un buon involucro che disperde poco calore e magari è privo di ponti termici, anche se credetemi quando dico che molti professionisti metterebbero la caldaietta e i climatizzatori.

Io dell’involucro prendo solo i numeri che mi servono e ci studio sopra il sistema. Se vedo la possibilità di inserire una termopompa bene, altrimenti mi fermo e invito il committente a lavorare su altri fronti.

Il mio lavoro è pensare agli impianti, se la casa è nuova il lavoro di scelta è semplice e la realizzazione dà del filo da torcere. Se invece la casa ha i suoi anni e i suoi impianti, è un lavoro da uomini duri, maglio farlo fare a chi ha esperienza.

E l’aria cosa c’entra?

Niente, ma spesso si parte con la convinzione che gli impianti ad aria siano fastidiosi e che si senta come negli uffici il soffio costante delle macchine, creando più fastidi che benefici.

E allora vi mostro una piccola parte del cantiere, dove l’involucro sarà davvero performante quando faranno il cappotto, ma la pompa di calore non lo sa e lo sta riscaldando ugualmente.

Qui ci sono 4 batterie ad acqua come quella che vedete in foto, 2 scaldasalviette in bagno e nella zona giorno più grande 2 termoarredi.

Le temperature sono costanti e il sistema è impostato in automatico, devo solo iniziare ad ottimizzarlo, appena mi connettono in rete l’elettronica.

Però…

Non esiste l’impianto migliore e la storia di quello giusto è una barzelletta che ormai siamo stanchi di sentire.

Visto che per le abitazioni i soldi li spendete voi ed è giusto che li spendiate come cavolo vi pare, esiste solo l’impianto che risponde ai vostri desideri.

Il mio lavoro è capire come volete che siano ed aiutarvi a realizzarli.

Aria o acqua cambia poco, se sai come fare - 1

Lascia un commento

>