Come nei pneumatici, la potenza è nulla…

Uno spot della casa italiana di pneumatici recitava che la potenza è nulla senza controllo e possiamo solo confermare che dietro ai tanti cavalli da domare, c’è sempre una signora elettronica che tiene tutti a bada.

E non è diversa la questione per le pompe di calore, che possono avere tutta la potenza che ti serve, ma dobbiamo centellinarla per il risparmio energetico e per apprezzarne a pieno i benefici e i risparmi.

E tra i componenti principali spunta lei, quella che nei miei cantieri è usata come il prezzemolo in cucina.

Gestisce le pompe di rilancio sia dirette che miscelate, gestisce le zone e le valvole di apertura, gestisce le testine del radiante, legge temperatura di mandata e di ritorno dei circuiti e… No, non fa il caffè!

Ovviamente gestisce anche il punto di rugiada per evitare la formazione di condensa sui pavimenti quando fai il freddo con i sistemi radianti.

Ma non basta solo la parte elettronica, anche la parte idraulica deve esser pensata e progettata per lo scopo, l’elettronica aiuta, ma da sola non fa i miracoli!

In compenso, la vedo e la regolo dal PC, fa parte del circuito in BUS del sistema e mi legge i dati sulle temperature che attivano il mio Smart Solar.

elettronica

Lascia un commento

>