Conviene davvero con l'ecobonus

Conviene davvero con l’ecobonus?

Io e Stefano abbiamo due caratteri molto diversi, per questo se ci mettiamo ad analizzare a fondo una qualsiasi questione legata al lavoro, sembriamo Sherlock Holmes e il dottor Watson.

E così adesso sotto la lente d’ingrandimento, abbiamo messo il fotovoltaico, la batteria di accumulo, la pompa di calore e… lo scambio sul posto per la questione ecobonus.

Sintetizzo in breve.

Con l’ecobonus, chi sceglie il fotovoltaico perde lo scambio sul posto, che tradotto vuol dire: o l’autoconsumi o gli fai ciao ciao con la manina.

E quindi, tutti a spingere la batteria di accumulo, com’è normale che sia.

Ma la domanda che ci siamo fatti è: conviene sempre il fotovoltaico con l’ecobonus, magari aggiungendo una powerwall 2 o meglio il caro e vecchio 50% con il vantaggio dello scambio sul posto?

Beh, le risposte che ci hanno dato i numeri sono tutt’altro che scontate, ma per una volta prova tu a pensare alla domanda e a rispondere.

Fotovoltaico con o senza accumulo?

Mi tengo lo scambio sul posto con la detrazione al 50% o prendo l’ecobonus e lascio tutto al GSE?

Conviene davvero con l'ecobonus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *