Ecobonus 2020

Ecobonus 2020

Segnate in calendario: 19-06-2020

L’ecobonus è in gazzetta ufficiale, quindi sappiamo a grandi linee che per ottenere i massimi benefici bisogna aumentare la classe energetica di almeno due classi.

Cappotto termico, anche con il cambio finestre.

Limite di spesa a 60.000 €

Pompa di calore, meglio se col fotovoltaico, hanno incentivato anche accumuli di energia e colonnine di ricarica.

Limite di spesa a 30k per le PDC, a 48K per il FV + accumuli.

Ma solo se aumenti l’immobile di due classi, altrimenti… probabilmente ti puoi accontentare dei vecchi incentivi, forse.

I nodi principali per chi ristruttura a fondo un immobile sono principalmente 3:

  1. la capienza Irpef
  2. come regolamenteranno il rapporto aziende – banche – cessioni
  3. l’ombra sugli impianti.

Mi soffermo sull’ultimo punto.

Con 30.000 e di tetto massimo di spesa, sicuramente riuscirete a fare una centrale termica con pompa di calore accordata come le corde di un violino da orchestra, con tutta l’elettronica che serve per il massimo comfort e la minor spesa energetica, ma…

Se entro quel tetto ci dovete anche far stare un riscaldamento a pavimento, una ventilazione meccanica, l’ossatura idrico sanitaria, gli scarichi e tutto il resto, ricordatevi le mie parole di qualche giorno fa.

Se ristrutturate casa, preparatevi ad aprire il portafoglio anche voi, perché il tutto gratis non esiste.

Perché il 19 giugno?

Semplice, entro quella data l’agenzia delle entrate deve fornire le linee guida per l’applicazione dell’ecobonus, e da quel giorno, il 90% delle vostre domande potrà avere una risposta chiara e precisa.

L’altro 10%, con un po di immaginazione, secondo voi da dove arriverà?

Semplice, vedremo le banche come si muoveranno e da quel momento, capiremo tante cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *