In cantiere

Lui è Mattia e si occupa di edilizia.

Abbiamo iniziato a conoscerci in cantiere a Milano, dove entrambi, assieme a tutto il team, siamo chiamati a fare un lavoro fuori dal comune.

Abbiamo superfici generose e il mio obiettivo è di garantire un livello di comfort elevato, in una ristrutturazione davvero singolare.

Lui è come un angelo custode, è matto come un cavallo, è uno di quelli che si dà sempre da fare, però si prodiga e si assicura che tutto vada per il verso giusto.

Nell’edilizia come nell’impiantistica, di Mattia ce ne sono pochi, perché innovare non piace, tutti preferiscono le vecchie abitudini.

A me piacerebbe conoscerli tutti e averci a che fare sempre più spesso, anche se sono matti, lo sono anch’io!

Ma matti o no, l’importante è sempre quello di mettercela tutta per garantire un risultato, a prescindere da tutti i problemi che si manifesteranno durante il cammino.

E quello che ho imparato ed è la motivazione più importante che personalmente mi appaga di più è in questa frase:

Per ottenere risultati eccellenti:

O ragioni fuori dagli schemi o ti devi accontentare della mediocrità.

Lascia un commento

>