Involucro e impianti in Garfagnana

Come tante abitazioni, la prima volta l’abbiamo vista sulla carta e, attraverso una serie di domande, Nazareno
 e Michela mi hanno aiutato a capire la strada migliore per il comfort di casa loro.

In quell’occasione, Daniele mi mise a disposizione un’ufficio in sede Diemme Infissi e da li iniziò il percorso.

In seguito ci trovammo nell’ufficio del fu Ing. Mocci, con cui volevo questionare un’ultima volta prima di pranzarci insieme, ma da cui molti dovrebbero prendere spunto.

Ora, vedo fisicamente il cantiere per la prima volta, dialogo con l’idraulico e con l’elettricista per le informazioni impiantistiche e trasferisco tutte le info necessarie al nuovo ingegnere.

È una storia complessa, un percorso non privo di ostacoli che porta alla realizzazione della casa dei sogni in una location desiderata dal committente.

Ma siamo diretti verso il lieto fine e, vista la squadra e i professionisti in campo, il risultato non potrà essere diverso da un’abitazione bella e performante.

Una bella squadra, un amico in cantiere e un cliente sorridente e felice (anche quando il generale ci mette tutti sull’attenti), però oggi voglio qualcosa di più.

Voglio mandare un saluto a Italo: vedrai che il tuo edificio Nzeb sarà come lo avevi pensato.

Involucro e impianti in Garfagnana

Lascia un commento

>