La casa elettrica

La casa elettrica

Togliere il gas ormai è il compito per casa, vecchio o nuovo che sia l’inserimento della pompa di calore diventa l’opzione più facile.

Una volta acceso il sistema l’attenzione si sposta sui consumi, sulla risposta termica dell’edificio e sull’interazione tra la centrale termica e il fotovoltaico.

Più i due sistemi di produzione energetica si scambiano informazioni e interagiscono tra di loro, maggiore sarà l’autoconsumo e minori saranno le bollette.

Facile?

No affatto, ogni casa risponde a modo suo e ogni sistema ha i suoi tempi, ci vuole pazienza ed esperienza, anche un pizzico di fortuna.

In caldo si pensa in un modo, ma in freddo si cambia completamente, quindi il lavoro di ottimizzazione per l’inverno va ripetuto per l’estate.

Tante variabili, una buona dose di fatica, ma alla fine sono sempre soddisfazioni.

Qui siamo appena partiti con la posa degli scarichi e degli sfiati, e la casa prende forma, pronta ad entrare a piedi pari nella lista delle case 100% elettriche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *