Lo scheletro

Lo scheletro

Realizzazione in corso nell’alto padovano, dove Giacomo sta realizzando la sua nuova abitazione con un tocco di… aria!

L’involucro ha tutte le carte in tavola per arrivare ad una certificazione di tutto rispetto, e il carico termico dell’abitazione è davvero piccolo in inverno e in estate.

Piccolo quel tanto che basta per abbandonare il radiante e scegliere una soluzione ad aria, come quelle che vi ho mostrato in queste due domeniche nel mio canale YouTube.

Qui possiamo inserire un sistema più “semplice” perché la casa si svilupperà in un unico piano e le temperature saranno omogenee, faremo solo una distinzione lieve tra reparto giorno e reparto notte.

Nei 2 bagni inseriamo 2 scaldasalviette, in queste abitazioni mantengono calda la stanza e anche l’accappatoio, lasceremo scegliere in base all’estetica, in base al mi piace.

Ne uscirà una bomboniera di casa.

Riscaldare in inverno, deumidificare quando serve, raffrescare d’estate e contemporaneamente fare un ricambio dell’aria.

Tutto quello che dovremo fare in ogni nuova costruzione con un involucro performante, fatto da un’unica macchina, con un’unica pompa di calore ovviamente!

Ora non ci resta che attendere la consegna del grezzo, iniziare con le tracce, definire i passaggi e il posizionamento delle bocchette, conoscere i sanitari da inserire nei bagni e…

Vi aggiornerò strada facendo.

May be an image of outdoors

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *