tutto elettrico

Ma vuoi vedere che funziona

Terzo anni di esercizio per questa bambina da 300 kg, che riscalda 4 appartamenti nel Cadore, oltre che a produrre acqua calda sanitaria.

Siamo a circa 1400 metri sul livello del mare e l’anno scorso l’inverno non è stato dei più freddi, siamo arrivati solo a -12°.

Non è stato come l’inverno precedente che ha sfiorato i -20°, ma diciamo che il freddo lo hanno avuto, eppure…

Lei è lì, a fare il suo lavoro, a mantenere in temperatura le abitazioni e l’acqua calda sanitaria, che manteniamo in temperatura anche coi pinguini, perché a -10 loro magari sono abituati, ma io no e fa un freddo becco.

Eppure, ma d’inverno la pompa di calore

ma col freddo la pompa di calore

ma quando scendi sotto lo zero la pompa di calore

ma l’acqua calda sanitaria e la pompa di calore

e avanti all’infinito, ridiamoci su.

Loro sono passati al tutto elettrico e si scaldano senza pensieri, mentre quelli che denigrano il sistema pensano alla prossima scusa da inventare per dissuadere il cliente a installare un impianto moderno, che magari non sanno nemmeno come fare.

E tu?

Stai cercando una scusa o sei pronto al tutto elettrico?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *