Termopompa collegata, accendiamo?

Uno dei vantaggi principali di avere a che fare con una macchina diversa dalle altre messa nelle mie mani, è quella di avere a che fare con me.

Per controllare le temperature di casa e gli impianti, non c’è bisogno di rivolgersi a terzi e di integrare termostati, umidostati, valvole miscelatrici, pompe di rilancio, sensori, comunicazione protocolli o altro.

Siamo partiti da lì e il vantaggio è che l’elettronica influisce direttamente con il numero dei giri del compressore, per sfruttare l’inverter a pieno.

Nessun problema ad interfacciare la macchina con altri sistemi di deumidificazione abbinati al radiante, gestiamo noi temperatura e umidità, siamo diventati amici della deumidificazione!

Ma la cosa più strana da recepire è che se progetti un impianto rispettando alcune caratteristiche tecniche, lo avvii assicurandoti di avere una connessione a internet attiva, lo puoi monitorare da remoto.

E quando sei sotto la mia supervisione, non c’è bisogno dell’assistenza tecnica di zona, basta una connessione da remoto e un WhatsApp, se c’è un problema c’è la soluzione, ci pensiamo noi.

E comunque, altro giro e altra centrale termica pronta a partire, per non farmi trovare impreparato e non perdere il vizio, mi tengo in forma e mi preparo ad accendere la prossima.

Termopompa

Lascia un commento

>