Una pompa di calore ZEN

C’è chi in giardino ci mette i fiori, chi pensa al prato inglese, chi lo riempie di frutteti e/o di alberi e… qui invece abbiamo fatto un angolo zen per la termopompa.

È in un angolo che non dà fastidio a nessuno, ci mancherebbe, però invece della solita basetta in cemento o delle piastrelle sotto, qui è stata resa la protagonista assoluta.

Per trattarla nel migliore dei modi, inseriremo la protezione posteriore e, dopo la fine dell’installazione e il collaudo, anche la maschera frontale per nascondere la ventola.

Di sicuro l’unità esterna in questa posizione respira e, visto che si trova in Trentino e dovrà fare a pugni con qualche grado sotto zero e un po’ di neve, gli fa solo bene.

Ma sarà ZEN?

Direi che il giardino sud c’è, la sala da scrittura c’è, la stanza dell’abate pure e ovviamente la massima essenza è nel centro.

Saluto la termopompa con inchino e mani congiunte, tornerò presto a trovarla per il collaudo portando in dono l’essenza di Smart Solar che attiveremo appena partirà anche il fotovoltaico.

pompa di calore

Lascia un commento

>